Come riconoscere un extravergine di qualità?

By 28 Febbraio 2022Marzo 7th, 2022Pregiudizi e luoghi comuni
Come riconoscere un extravergine di qualità:Un piatto con all'interno olio ed olive

Siamo ormai tutti d’accordo sulla bontà e le tante proprietà benefiche che contiene l’olio extravergine di oliva.

Non per niente è su tutte le nostre tavole…

Ma come fai a capire se l’olio che stai consumando è vero extravergine?

Niente paura, in questo articolo trovi i 10 punti da seguire prima di acquistare un Olio Extravergine di Oliva.

Come riconoscere un extravergine di qualità?

100% ITALIANO

la prima cosa da fare è leggere sull’etichetta la dicitura 100% italiano.

Questo ci garantisce che l’olio è stato prodotto in Italia da olive coltivate in Italia.

 RAGIONE SOCIALE

Accertati che l’olio che stai acquistando è stato prodotto dalla stessa azienda che lo sta vendendo.

Questo perchè Acquistando l’olio direttamente da chi lo produce hai più garanzie sul mantenimento delle proprietà organolettiche e salutari.

ESTRAZIONE A FREDDO

Assicurati che sull’etichetta ci sia scritto “estratto a freddo” 

Questo vuol dire che l’olio è stato spremuto ad una temperatura inferiore ai 27°C.

Il che contribuisce al mantenimento del contenuto fenolico e delle componenti aromatiche.

ANNATA DI PRODUZIONE

In Etichetta deve essere riportata l’annata di produzione, così puoi essere certo che l’olio che stai acquistando è stato prodotto nell’ultima campagna olearia. 

CONTENITORE SCURO

Prediligi oli in latta o bottiglia di vetro scuro, che riparano il contenuto dalla luce diretta e rallenta il processo di ossidazione e quindi di irrancidimento.

IL PREZZO

Diffida da un olio dal costo basso. Un vero olio Extra Vergine di Oliva, non può costare meno di 9/10 euro al litro.

L’ACIDITA’

Fatti indicare dal produttore quant’è il grado di acidità, questo dato ti aiuta a capire in che stato erano le olive prima di essere spremute e quanto tempo dopo la raccolta sono state trasformate in olio. 

Il limite del livello di acidità è fissato a 0,8% , ma se vogliamo acquistare un olio eccellente accertiamoci che non superi lo 0,3%.

Ti ricordo che l’acidità non è percepibile al palato o all’olfatto ma è misurabile soltanto attraverso analisi chimiche.

I PEROSSIDI

Il valore di perossidi ti fa capire se l’olio è più o meno vecchio. Se il valore è alto, vuol dire che l’olio sta subendo il processo di decadimento.

Rappresentano il grado di ossidazione dell’olio, ed è molto importante per la classificazione di un olio di buona qualità.

L’olio extravergine di oliva, per legge, deve avere un numero di perossidi inferiore a 20, il valore è giudicato buono se al di sotto di 12, io sceglierei un olio con valori al di sotto di 7.

I POLIFENOLI

Sempre da chi stai acquistando l’olio, fatti indicare il contenuto di polifenoli.

I polifenoli sono sostanze antiossidanti in grado di garantire una vera e propria azione terapeutica.

In più queste componenti proteggono l’olio dal danno ossidativo per far sì che non irrancidisca.

Il contenuto minimo di polifenoli per un extravergine di qualità non deve essere minore di 200 mg/Kg, io prediligo olii dal contenuto superiore a 300mg.

IL GUSTO

Il decimo e ultimo punto (ma non per importanza) è il gusto. 

Annusando l’olio devi percepire sentori di fruttato di oliva fresca ed erba verde. In bocca una sensazione di leggero amaro con un retrogusto di piccante in gola.

Il tutto deve essere molto bilanciato ed equilibrato.

Questi sono i tre parametri dell’assaggio che stabiliscono se un olio extravergine è di ottima qualità.

Sei riuscito a seguirmi fin qui? Allora ecco un punto bonus:

IL COLORE

Sentiamo spesso dire che il colore verde è associato all’alta qualità dell’olio.

In realtà non dobbiamo farci condizionare dal colore, l’unica valutazione che conta è l’assaggio, e se vuoi scoprire come farlo in casa seguimi nei prossimi video…

Grazie a questi 10 punti ora sei in grado di valutare il tuo acquisto di olio.

Se vuoi approfondire l’argomento non perderti l’articolo su “come saper  leggere l’etichetta”.

Grazie per aver letto il mio articolo, spero che ti sia stato utile.

Se hai bisogno di qualsiasi informazione contattaci al numero verde 800745689

Se vuoi gustare l’olio nuovo 2021/2022, Acquistalo sul nostro negozio online

Nel frattempo se hai qualche domanda scrivila pure nei commenti, sarò felice di risponderti.

Antonio Carbone nell'ilivetoA cura di Antonio Carbone

Co-fondatore del “Metodo Fratelli Carbone” Giovani produttori di olio in Basilicata.

Leave a Reply