Differenza tra olio di oliva e olio extravergine

By 4 Giugno 2021Giugno 23rd, 2021Pregiudizi e luoghi comuni
Differenza tra olio di oliva e olio extravergine

Qual’è la differenza tra olio di oliva ed olio di oliva extravergine?

In molti penseranno che la differenza tra i due olii sia minima o addirittura che non ce ne sia. Non è così, infatti anche se sono chiamati con parole simili il loro contenuto è decisamente diverso e lo scopriamo insieme in questo articolo.

Vediamo la differenza tra olio di oliva e olio extravergine

Definizione di olio extravergine di oliva

Olio ottenuto dal frutto dell’olivo soltanto mediante processi meccanici.

  • Punteggio organolettico è uguale o superiore a 6,5;
  • Acidità libera espressa in acido oleico è al massimo di 0,8 per 100g;
  • Perossidi minori di 20;
  • Polifenoli al di sopra di 100 mg/kg.

Quindi l’olio extravergine di oliva è un prodotto sano e naturale che conserva integro tutto il patrimonio originale che possedeva all’interno del frutto.

Per ottenere un olio extravergine di qualità è necessario da un lato effettuare gli opportuni interventi agronomici sull’oliveto. Al fine di assicurare la sanità e la qualità delle olive.

Dall’altro bisogna assicurarsi della perfetta estrazione in frantoio e successiva conservazione e confezionamento per garantire che l’olio estratto mantenga tutte le sue  proprietà uniche.

Produrre un olio di qualità è pertanto molto costoso. Per questo il prezzo dell’olio extravergine è più elevato rispetto a quello degli altri olii vegetali.

Definizione di olio di oliva

Olio di oliva la cui acidità libera espressa in acido oleico non può eccedere 2g per 100g. Ottenuto da un taglio di olio di oliva raffinato e di olii di oliva vergini diversi dall’olio lampante.

La percentuale di taglio non è specificata per legge. Per assurdo si potrebbe usare l’1% di olio vergine ed il 99% di olio raffinato ed etichettarlo come olio di oliva.

Ricordo che l’olio raffinato è’ un olio scadente, non destinato al consumo umano, che viene trattato chimicamente per renderlo inodore, insapore ed incolore pronto per essere utilizzato direttamente dal consumatore finale.

Se vuoi approfondire l’argomento raffinazione olio leggi l’articolo “Cos’è l’olio raffinato” , posso solo affermare che il suo consumo danneggia il nostro organismo per via del contenuto di grassi trans.

Conclusione

Se vuoi mettere in tavola un alimento nutraceutico, che oltre ad esaltare il gusto delle pietanze apporti benefici alla nostra salute, devi acquistare solo il puro extravergine, e noi Fratelli Carbone lo produciamo e lo spediamo dal Frantoio a casa tua senza intermediari.

Siamo specializzati nella vendita di olio extravergine di oliva, Visita il nostro negozio online. 

Antonio Carbone nell'ilivetoA cura di Antonio Carbone

Co-fondatore del “Metodo Fratelli Carbone”  l’olio naturale e genuino come una volta.

Leave a Reply