Olio extravergine di oliva: cosa leggere nell’etichetta?

Olio extravergine di oliva cosa leggere nell'etichetta. bottiglie di olio

La cosa più semplice da fare prima di acquistare un olio extravergine di oliva è leggere l’etichetta.

L’etichetta è la carta di identità di un olio, leggendola possiamo risalire a chi è il produttore, che provenienza ha l’olio, in che annata è stato prodotto e come è avvenuta la sua estrazione.

Insomma le informazioni basilari utili per orientarci all’acquisto.

Nel video che segue ho riassunto le 5 cose principali che devi ricercare per essere al riparo da brutte sorprese.

Olio extravergine di oliva: cosa leggere nell’etichetta?

Vediamo insieme quali sono questi 5 punti da seguire prima di effettuare l’acquisto di un olio extravergine di oliva:

  1. Denominazione di vendita: La prima cosa da leggere è la “denominazione di vendita”, non è altro che la classificazione dell’olio, nel nostro caso deve esserci scritto “olio extravergine di oliva”; 
  2. 100% ITALIANO: la seconda dicitura che dobbiamo ricercare è “100% italiano”. Questo ci garantisce che l’olio è prodotto in Italia da olive coltivate in Italia.
  3. Nome o ragione sociale: la terza cosa è la ragione sociale del produttore. Ti serve per capire se chi ti sta vendendo l’olio è lo stesso che lo ha prodotto. Chiaramente acquistando l’olio direttamente dal produttore abbiamo più garanzie sul mantenimento delle proprietà organolettiche e salutari. visto che non è stato trasportato da uno stabilimento ad un altro.
  4. Estratto a freddo: dobbiamo assicurarci che sull’etichetta ci sia scritto “estratto a freddo”. Questo vuol dire che l’olio è stato spremuto ad una temperatura inferiore ai 27°C. Il che contribuisce al mantenimento del contenuto fenolico e delle componenti aromatiche
  5. Annata di produzione: accertiamoci che l’annata sia quella corrente. In questo modo siamo certi che l’olio è stato prodotto nell’ultima campagna olearia. Quindi molto più ricco di sostanze antiossidanti.

Punto bonus: non acquistare in base al prezzo e prediligi olii in latta o bottiglia di vetro scuro, che riparano il contenuto dalla luce diretta e rallentano il processo di ossidazione.

Conclusione

Ora sai cosa leggere nell’etichetta di un olio, prima di acquistarlo. Ma c’è un ultimo passaggio da fare per essere certo che l’olio rispecchi quello scritto: ed è l’assaggio.

Se vuoi approfondire l’argomento non perderti l’articolo su “come assaggiare l’olio per capire se è buono”.

Grazie per aver letto il mio articolo, spero che ti sia stato utile.

Se hai bisogno di qualsiasi informazione contattaci al numero verde 800745689

Se vuoi gustare l’olio nuovo 2021/2022, Acquistalo sul nostro negozio online

Nel frattempo se hai qualche domanda scrivila pure nei commenti, sarò felice di risponderti.

Antonio Carbone nell'ilivetoA cura di Antonio Carbone

Co-fondatore del “Metodo Fratelli Carbone” Giovani produttori di olio in Basilicata.

Leave a Reply