Cos’è l’olio rancido?

By 20 Febbraio 2021Giugno 14th, 2021Riconoscere il vero olio extravergine
Cos'è l'olio Rancido? | Antonio che ha tra le mani un recipiente contenente olio, con una faccia dubbiosa

Ti è mai capitato aprire una bottiglia di olio extravergine di oliva, ed avere una strana sensazione? Come se l’olio non sapesse di “olio”?

La sensazione che non fosse “buono” o che fosse “strano”?!

Se la risposta è si, molto probabilmente l’olio che hai comprato è RANCIDO.

Cos’è l’olio rancido?

E’ un olio che ha subito un decadimento delle caratteristiche nutritive, ossia una modifica della sua struttura chimica, in particolare degli acidi grassi.

Questa trasformazione ha modificato sia l’odore che il sapore dello stesso.

Da cosa dipende questo processo?

L’olio è venuto a contatto con agenti atmosferici esterni, a causa di cattive condizioni di conservazione e trasporto. Pertanto si sono attivati i processi di ossidazione, alterandone le qualità nutrizionali, oltre che organolettiche.

Perchè un olio rancido è considerato pericoloso per la salute?

Rallenta il funzionamento della tiroide e quindi porta ad un accumulo di tossine nell’organismo, che rallentano la circolazione.

E compromette la salute dell’apparato digestivo e del colon, a causa della presenza di agenti mutageni.

Tu starai pensando, se fa male, non sarà in commercio. E invece no, purtroppo questo fenomeno è molto frequente.

Ti spiego perchè.

La gran parte degli oli messi in commercio dalla grande distribuzione viene importata dall’estero.

Durante il trasporto attraverso le navi o su gomma, l’olio viene a contatto con la luce, l’ossigeno ed il calore, accelerando appunto i processi di ossidazione e irrancidimento.

Per non parlare delle condizioni igieniche pessime con cui viene trasportato!!

Pensa che in alcuni oli sono state trovate perfino tracce di petrolio.

Questo perchè nelle cisterne delle navi utilizzate per il commercio, vengono trasportati anche prodotti non alimentari, come appunto, il petrolio.

Il fatto di dover viaggiare molto, prima di arrivare sulla tavola del consumatore finale. Rende l’olio della grande distribuzione, sicuramente più economico ma anche più soggetto al processo di deterioramento.

Pensa solo a quanto tempo, ossigeno, calore e luce passa dalla raccolta dell’oliva al condimento della tua insalata.

In che condizioni arriverà quell’olio sulla tua tavola?

Questo non potrà mai accadere con il nostro olio Fratelli Carbone. Non abbiamo intermediari, e l’olio che arriva sulla tua tavola, lo produciamo e lo confezioniamo direttamente nel nostro frantoio.

Lo imbottigliamo SOLO nel momento in cui sappiamo che deve essere spedito.

Altrimenti rimane nel nostro magazzino, al buio e con una temperatura stabile.

Il nostro protocollo “Metodo Fratelli Carbone” prevede di seguire minuziosamente tutta la filiera che va dalla concimazione degli alberi alla trasformazione in frantoio.

Curiamo la fase del confezionamento, che avviene rigorosamente in frantoio. In questo modo preserviamo e manteniamo intatte tutte le caratteristiche che un buon olio extravergine d’oliva ha al suo interno.

Se vuoi gustare l’olio naturale e genuino come una volta, non ti resta che  Acquistarlo sul nostro negozio online.

Nel frattempo se hai qualche domanda scrivila pure nei commenti, sarò felice di risponderti.

Antonio Carbone nell'ilivetoA cura di Antonio Carbone

Co-fondatore del “Metodo Fratelli Carbone”  l’olio naturale e genuino come una volta.

Leave a Reply